venerdì 3 maggio 2013

Attrice della settimana

Gli attori di questa settimana interpretano marito e moglie nell'ultimo film (a quanto pare ultimo anche della sua carriera) di Steven Soderbergh, "effetti collaterali". Si tratta dei lanciatissimi Channing Tatum e Rooney Mara.

http://faystyle.com/wp-content/uploads/2013/01/Rooney-Mara-1.jpgRooney Mara nasce nel 1985 a Bedford nello stato di New York. Il padre è il vicepresidente dei New York Giants, mentre la madre è un agente immobiliare.
La bella Rooney comincia la sua carriera interpretando qualche film horror trascurabile come "Urban legend 3" e il remake di "Nightmare". Nel 2010 ottiene una certa visibilità grazie al dialogo serrato con Jesse Eisenberg nella bellissima sequenza iniziale di "Social Network" di David Fincher, scena in cui lei pianta Mark Zuckerberg perchè troppo preso da sè. Il successo e il riconoscimento li trova interpretando la versione americana di Lisbeth Salander nel primo episodio di "Uomini che odiano le donne" sempre per la regia di David Fincher. Per questo ruolo riceve una nomination all'Oscar come migliore attrice protagonista. Attualmente sugli schermi con "effetti collaterali" di Steven Sorderbergh al fianco di Jude Law, Channing Tatum e Catherine Zeta-Jones, prossimamente la vedremo nel nuovo film di Terrence Malick insieme a Ryan Gosling e in quello di Spike Jonze, "Her". Attrice interessante e molto "delicata", che sembra per ora riuscire a non essere ricordata solo per aver interpretato la cyber-punk letteraria più famosa del mondo.

Forse non sapevate che:

    http://25.media.tumblr.com/tumblr_lx9dwkisAF1qad6i3o1_1280.jpg
  • è la sorella minore dell'attrice Kate Mara, ugualmente talentuosa, ma più "trascurata";
  • è fidanzata con il figlio di Malcolm Macdowell e Mary Steenburger, Charlie;
  • è fondatrice di Faces of Kibera, un'associazione benefica con l'obiettivo di salvare gli orfani di Nairobi in Kenya;
  • si è laureata in psicologia presso la New York University;
  • alle cerimonie indossa quasi sempre Givenchy Haute Couture per via dell'amicizia con Riccardo Tisci, ideatore e testa delle collezioni degli ultimi anni della maison francese.