lunedì 10 giugno 2013

Attore della settimana




Ryan Gosling è l'attore figo per eccellenza. Il divo dei giorni nostri e l'idolo delle nuove generazioni. Oggetto del desiderio delle simpatiche cameriere di "2 Broke Girls" ma anche di moltissime donne in giro per il mondo, come se non bastasse, è spesso protagonista inconsapevole di una serie di spazi digitali discutibili, dai tumbrl dove s'interrogano se è più carino lui o un cucciolo (http://ryangoslingvspuppy.tumblr.com/) all'ormai arcinoto "heygirl" (http://fuckyeahryangosling.tumblr.com/). Ultimamente vanno di moda i meme di lui e i cereali (http://www.heavy.com/social/2013/05/ryan-gosling-wont-eat-his-cereal-takes-over-vine/), anche se l'idea più bizzarra è stata partorita da una signora neo-zelandese che realizza strofinacci raffiguranti il suo volto. Qui di seguito il video della sua reazione di fronte alla scoperta.
Infine, una ragazza, tale Danielle Henderson, pur dichiarandosi non sua fan,  partendo dal suo tumbrl, ha scritto un libro diventato caso editoriale, in cui Ryan diventa un'icona femminista (http://27esimaora.corriere.it/articolo/ryan-gosling-icona-femminista-grazie-a-un-blog-e-giusto/)
Il successo di Ryan Gosling, insomma, non dipende solo da qualche ruolo cinematografico azzeccato. Infatti, lui, come pochi altri credo, è diventato un'icona grazie al web, che lo ha trasformato in poco tempo in un vero personaggio cult. Basta googlare il suo nome per capire.
Comunque sia, considerata la sua fama, appare ovvio che i suoi detrattori siano numerosi. Viene spesso criticato perchè interpreta sempre lo stesso ruolo, cioè del macho silenzioso poco espressivo ma con cuore, cosa abbastanza vera, ma probabilmente, immagino, avrà capito che funziona e se ne approfitterà. Altri ancora sostengono che piaccia solo alle donne e che abbia successo solo grazie a loro, scatenando le invidie degli uomini. A tale affermazione posso dire che allora moroso e amici sono un'eccezione o hanno particolari inclinazioni, essendo loro suoi grandi fan perchè "è proprio il più figo di tutti". Personalmente, seguo Ryan Gosling da parecchi anni prima di "Drive", l'ho sempre trovato un attore molto interessante, al di là del suo aspetto fisico (direi anche che è "sbocciato" di recente ), rendeva guardabili film mediocri. Mi viene in mente "Formula per un delitto "con Sandra Bullock, salvabile soprattutto grazie all'accoppiata Ryan Gosling-Micheal Pitt. Oppure ancora, "il caso Thomas Crowford" in cui riusciva a tener testa a Anthony Hopkins.
Anni fa, fu anche protagonista del successone "Le pagine della nostra vita"(2004), in America un vero cult tra le giovani donne e forse l'unico film adeguatamente riuscito tratto da un melenso romanzo di Nicholas Sparks. La pellicola funzionava soprattutto per via dell'affiamento tra lui e Rachel Macadams, ai tempi coppia fissa anche nella vita reale, entrambi i quali, a differenza della pellicola di Nick Cassavetes, non sfondarono come ci si poteva aspettare.
Ryan Gosling in una scena di "Half Nelson"(2006)
Senza scoraggiarsi, Ryan ha dato prova di essere forse il miglior attore della sua generazione dedicandosi alle pellicole indipendenti, in cui ha sempre interpretato ruoli diversi: dal giovane ebreo-nazista in "The believer", al giovane insegnante brillante, idealista ma tossicodipendente in "Half Nelson" (ebbe anche una nomination all'Oscar come migliore attore), per passare poi al ragazzo cicciotello, impacciato e innamorato di una bambola gonfiabile in "Lars e una ragazza tutta sua" fino al marito devoto ma incapace di comprendere di Michelle Williams in "Blue Valentine". 
In ognuno di questi film riesce a essere intenso e memorabile e la loro visione è consigliata, proprio per capire il contributo che riesce a dare. Ritengo che "Drive" gli abbia permesso di essere finalmente riconosciuto per le sue qualità, che ha dimostrato anche più avanti, interpretando il suo primo ruolo comico in "Crazy Stupid Love", forse una delle più belle commedie americane degli ultimi anni.
Comunque la si possa pensare, al contrario della sovraesposizione di altri divi meno sopportabili, Ryan Gosling ha di recente confessato la volontà di allontanarsi dallo schermo per qualche tempo, per dedicarsi alla regia del suo primo film, un fantasy\noir  dal titolo "How to catch a monster", basato su una sceneggiatura originale con Saoirse Ronan, Eva Mendes e Christina Hendricks.
Si era già ritirato precedentemente per dedicarsi alla carriera musicale, pubblicando l'album d'esordio della sua band, i Dead man's bones, che tral'altro ottenne un discreto successo.
Non bisogna comunque disperare, prima o poi, rivedremo Ryan nell'ultimo film di Terrence Malick, ancora senza titolo, al fianco di Rooney Mara, Cate Blanchette, Micheal Fassbender e Natalie Portman, anche se conoscendo le tempistiche del regista potrebbero passare ancora svariati mesi prima dell'uscita.

Curiosità:
  • Il successo con il pubblico femminile è anche dovuto al fatto che quando scomparse dalle scene era ancora cicciotello per il ruolo di Lars e quando ritornò con la sua band e "Crazy Stupid Love", sembrava un'altra persona. Probabilmente, la battuta più nota ed esplicativa al riguardo è : " Sul serio?! Sembri photoshoppato" esclamata da Emma Stone alla vista dei suoi pettorali.Viene apprezzata comunque anche la sua versione tumefatta in "Solo Dio perdona".
  • .
  • sembra avere un debole per le donne più grandi di lui, nonchè co-star. E' stato infatti insieme a Sandra Bullock, sua collega in "Formula per un delitto", anche se la sua storia più famosa è stata con Rachel Macadams (2004-2007), conosciuta sul set de "Le pagine della nostra vita" e con cui si sarebbe dovuto anche sposare. Attualmente è legato con Eva Mendes, incontrata sul set di "Come un tuono". Si è anche vociferato che abbia avuto flirt con Blake Lively, Olivia Wilde e Kat Dennings. 
  • Ha aperto con dei suoi amici un ristorante, Tangine, a Los Angeles. 
  • Spesso porta sul red carpet sua madre, che l'ha cresciuto senza padre.
  • Ha fatto parte del Mickey Mouse Club nella stessa annata di Britney, Christina e Justin (che lo ospitava anche a casa). Tuttavia non ebbe lo stesso successo dei suoi colleghi e venne allontanato.
  • E' politicamente molto attivo, ha appoggiato Barack Obama e viaggia spesso in Congo per vedere com'è la situazione della popolazione e combatte per i diritti umani. 
  • é occorso alle cronache, anche per aver salvato una ragazza, che sarebbe finita investita senza il suo intervento.